SVILUPPI ECONOMICI: CERTIFICATO L'ACCORDO DEL 26 LUGLIO 2011

Roma -

È notizia di queste ore che l’accordo del 26 luglio 2011, relativo al riutilizzo delle somme residue inerenti agli sviluppi economici con corrispondente aumento del numero delle nuove posizioni da attribuire, è stato certificato dagli organi di controllo.

Sarà possibile, pertanto, procedere nell’immediato alla sottoscrizione definitiva di detto accordo che, ricordiamo, porta a 10.177 i posti disponibili con un tasso di copertura pari al 95% dei lavoratori complessivamente coinvolti e del 100% per l’Area I.

Rimane immutata, per non dire rafforzata, la valutazione di questa Organizzazione Sindacale in ordine all’operato dell’ UCB del MEF che, con i propri rilievi arbitrari ed infondati, ha di fatto tentato in tutti i modi di negare i diritti economici e di carriera dei lavoratori, abusando chiaramente della propria missione istituzionale.

La USB MEF è intenzionata a proseguire l’impegno per ridurre al minimo indispensabile, anche per questi 257 lavoratori, i tempi per l’inquadramento nella nuova fascia economica acquisita con la corresponsione degli arretrati dall’1/1/2010.

Il Coordinamento Nazionale USB MEF