CUT 2013/2014: NULLA DI FATTO

Roma -

Si è tenuta in data odierna la riunione al MEF sul Contributo Unificato Tributario. La delegazione di parte pubblica presieduta dal dott. Sirianni, Direttore della Direzione della Giustizia Tributaria, ha illustrato il percorso normativo del CUT relativo agli anni 2013 e 2014 ed ha presentato un’ipotesi d’accordo di ripartizione dei fondi strutturalmente simile a quella relativa agli anni precedenti.

L’Amministrazione, pertanto, ha immediatamente reso evidente l’intenzione di ripercorrere l’iter della scorsa tornata relativa al CUT, conclusasi con la determina direttoriale autonoma del Capo Dipartimento dott. Ferrara.

La USB ha stigmatizzato la ripetitività delle posizioni dell’Amministrazione che, di fatto, ha disatteso tutti gli impegni presi in merito alla modifica sia legislativa che amministrativa delle misure inerenti alla ripartizione ed al pagamento di questo emolumento. La nostra Organizzazione Sindacale ha anche fatto rilevare che, ad una prima lettura, la suddetta ipotesi d’accordo appare persino peggiorativa rispetto alla precedente, nella forbice retributiva e nella parametrazione, stante la riduzione della percentuale dei fondi da attribuirsi a tutti i dipendenti delle Commissioni interessate.

La USB rileva che eventuali danni ai bisogni salariali dei lavoratori, che sono in attesa giustamente della corresponsione di questa quota importante di salario accessorio già datato perché si riferisce al 2013 e al 2014, saranno unicamente imputabili all’Amministrazione.

A fine riunione l’Amministrazione, preso atto del nulla di fatto, ha comunque fornito le seguenti informazioni relative alla liquidazione dei seguenti emolumenti:

- i compensi per il lavoro straordinario saranno corrisposti entro luglio 2017;

- il FUA 2016 sarò erogato entro agosto c.a.;

- gli arretrati relativi all’inquadramento delle nuove posizioni economiche verranno liquidati entro l’estate.

La delegazione di parte pubblica ha inoltre fornito le informazioni di seguito riportate:

- il decreto relativo alla c.d. cartolarizzazione è in fase di elaborazione presso la Ragioneria;

- il bando di stabilizzazione dei comandati, in corso di emanazione, prevede l’attribuzione di n. 265 posizioni per coloro che hanno due anni di anzianità ed eventuale scorrimento per coloro che abbiano almeno un anno di anzianità fino ad arrivare a 340 posti complessivi.

La nostra O.S. informerà tempestivamente i lavoratori sugli sviluppi di tutte le problematiche rappresentate.

Il Coordinamento Nazionale USB MEF

USB - Pubblico Impiego - Ministero dell'Economia e delle Finanze : mef@usb.it
Via XX Settembre, 97 - piano terra, scala A, stanza n. 716 - 00187 - Roma
Tel.: 0647616129 / 0647616130 - Fax: 06233208972

© 2004-2017 Unione Sindacale di Base - via dell'Aeroporto 129 - 00175 - ROMA - centralino 06.59640004 - fax 06.54070448

Realizzazione Gruppo Web USB -  Powered by Typo3