COLLEGATO LAVORO: la RdB avvia la raccolta firme

Roma -

Venerdì 14 maggio la RdB Pubblico Impiego ha indetto una giornata nazionale di controinformazione sul collegato lavoro, con assemblee, presidi e volantinaggi in tutti i luoghi di lavoro.

Il collegato lavoro colpisce, ancora una volta, i lavoratori pubblici considerati ormai "il tesoretto" da cui attingere per sostenere banche e imprese nella drammatica crisi economica e sociale.

Così, dopo aver cancellato tutti i diritti nel mondo del lavoro privato, questo governo prosegue l’opera anche nel lavoro pubblico: per la prima volta vengono messi, nero su bianco, gli strumenti per arrivare al licenziamento dei dipendenti pubblici, la cessione di ramo d’azienda, ovvero, privatizzazione ed esternalizzazione di funzioni pubbliche (quello che accadrà, per esempio, a seguito della soppressione delle DTEF); le dichiarazioni di esubero riguardo al personale, ovvero la riduzione degli organici come previsto dalle norme Brunetta (sul nostro sito è stata pubblicata la bozza di DM che l'amministrazione ha fornito sulle nuove dotazioni organiche).
Pesantissima anche la revisione della Legge 104 in materia di diritti dell’assistenza a invalidi, anziani e disabili, di cui viene fortemente limitato il diritto all’assistenza per quanto riguarda il numero dei familiari.

In questo modo, i problemi di questi soggetti deboli vanno a ricadere sulle spalle delle famiglie, con lo Stato che si ritira per risparmiare quelle poche risorse che aveva messo in gioco.

Da domani 14 maggio 2010, la RdB Pubblico Impiego avvierà la raccolta di firme fra i lavoratori su un documento destinato ai Presidenti di Camera e Senato, nel quale si rappresenta la condizione del lavoro pubblico e dell’attacco contro la Pubblica Amministrazione, sollecitando l’apertura di un dibattito parlamentare.

La mobilitazione proseguirà nelle prossime settimane, anche in previsione dell'imminente manovra economica.

L'attacco ai lavoratori pubblici, quindi, non conosce sosta: dopo la campagna sui fannulloni, cui ha fatto seguito la legge Brunetta 133/08 e il decreto legislativo 150/09 in attuazione della legge 15/09, arriva il COLLEGATO LAVORO.

Invitiamo i lavoratori a leggere attentamente il volantino allegato e a sottoscrivere l'appello da inviare ai presidenti di Camera e Senato.

Firma e fai firmare la petizione allegata e falla pervenire alla RdB MEF tramite email info@tesoro.rdbcub.it o fax 06233208972.

 

VIENI A FIRMARE

VENERDI' 14 MAGGIO 2010

 

dalle ore 10 alle ore 13

cortile centrale - atrio scala A

Ministero dell'Economia e delle Finanze

Via XX Settembre, 97 - ROMA

 

dalle ore 11 alle ore 13

presso la Commissione Tributaria Provinciale di ROMA

primo piano- settore front office (davanti alla ex stanza UAP)

Galleria Regina Margherita, 7 - ROMA

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni