USB MEF CHIEDE UN ORGANICO PIANO DI INTERVENTO DI CONTENIMENTO E GESTIONE DELL'EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-2019 PER I LAVORATORI DELLE RTS E CMV

Roma -

    Al  Capo Dipartimento

   dell’Amministrazione Generale, del Personale e dei Servizi

     dott.ssa Valeria VACCARO

     Via XX Settembre, 97

     00187 - Roma

 

Al  Ragioniere Generale

dello Stato

     Dott. Biagio MAZZOTTA

Via XX Settembre, 97

                                                                       00187 - Roma

                                              

                                          

OGGETTO: Richiesta intervento in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019 nelle RTS e, in particolare, presso le Commissioni mediche di verifica.

 

La scrivente O.S., a seguito delle numerose segnalazioni che i lavoratori hanno fatto pervenire, al fine di tutelare le lavoratrici ed i lavoratori addetti ai servizi che comportano contatti con personale esterno segnala quanto segue.

Riguardo le misure adottate dai vari uffici per fronteggiare la situazione di emergenza epidemiologica di cui all’oggetto, si denuncia la mancanza di una programmazione organica di interventi negli uffici di relazione con il pubblico delle RTS, delle Commissione mediche di verifica, della Commissione medica superiore e del Comitato di Verifica per le Cause di Servizio.

Risulterebbero, infatti, essere state intraprese solo iniziative sporadiche (alcune volte attuate, autonomamente, dagli stessi lavoratori) per far fronte ai problemi che questa situazione sta creando.

Si ricorda che il D.lgs. 81/08 prevede, per il Datore di lavoro, l’obbligo della consultazione degli RLS e del Medico competente per l’aggiornamento del documento di valutazione dei rischi in cui deve essere ricompreso un rischio non precedentemente valutato. In questo specifico caso, quindi, porre in essere misure preventive e precauzionali finalizzate ad approntare un piano di azione atto a prevenire il contagio per i lavoratori e per il pubblico.

Invece, che la situazione attuale sia priva di un unico, organico, piano di intervento è plasticamente rappresentata dalla fornitura agli Uffici di dispenser per l’erogazione di disinfettante e antisettico per l’igiene delle mani. Tali presidi non sono ancora attivi poiché sembrerebbe non essere stata ancora designata la ditta per la loro messa in opera.

USB P.I. MEF chiede, in considerazione del significativo afflusso di utenti e di personale in rapporto costante con categorie ad alto rischio (medici convenzionati che svolgono l’attività di medicina di base o presso nosocomi e ambulatori pubblici e privati), di attivare tutte le necessarie iniziative per garantire l’attuazione alle prescrizioni previste dalle norme per la sicurezza e salubrità del luogo di lavoro, dalla Direttiva n. 1/2020 del Dipartimento della Funzione Pubblica nonché le altre disposizioni speciali appositamente emanate e delle Autorità Sanitarie competenti.  

 

 

                                                                                                                                                                                                                                                  USB-P.I. MEF 

                                                                                                                                                                                                                                                    

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati